fbpx

Teatroterapia

“La Teatroterapia è una disciplina specifica basata sull’utilizzo dell’insieme dei processi attorali e orientata a promuovere l’integrazione psico-fisica, cognitiva, emotiva e relazionale dell’individuo, sviluppando e migliorando attraverso il lavoro di gruppo la qualità della vita.” (*)
Cosa si fa in un gruppo di Teatroterapia?
• Ci conosciamo attraverso l’analisi dei linguaggi, quello che il corpo comunica, ciò che i gesti e le parole rappresentano in profondità
• Creiamo nuove prospettive attraverso l’uso dell’arte (musica, movimento, disegno, scrittura creativa), che diviene un mezzo potentissimo per esprimere quello che a parole non riusciamo a dire
• Ci ascoltiamo, smettendo di “dialogare con la mente” e iniziando a creare spazi di silenzio e meditazione nella vita di tutti i giorni
• Ci divertiamo, si impara da subito a sdrammatizzare, a prendersi meno sul serio e si riscopre il lato comico della vita
• Ci trasformiamo, come sul palcoscenico, così nei gruppi di Teatroterapia lasciamo andare “gli abiti vecchi”, i comportamenti e le situazioni che non fanno più per noi.

I gruppi sono un vero e proprio spazio di ricerca personale e privato, dove ognuno può staccare la spina dal vortice della giornata e dedicarsi attenzione e presenza con tecniche ed esercizi che stimolano tutti i nostri sensi e soddisfano ogni parte del nostro Sé.

I laboratori di Teatroterapia sono tematici: viene proposto un argomento al gruppo, lo si elabora in un ciclo di lezioni nelle quali si sviluppa la risonanza che il tema ha dentro di noi, per comprendere assieme quali nuove prospettive possano portarci in uno stato di maggior Ben-Essere nel nostro quotidiano.

La Teatroterapia non formula né diagnosi né interpretazioni psicologiche, ma rafforza nuove visioni di sé, pertanto non sostituisce alcuna cura psicoterapeutica, può casomai affiancarla in specifiche situazioni di team ( il Teatroterapeuta può affiancare uno psicologo, mai sostituirlo).

(*) testo tratto da APIT (Associazione Professionale Italiana Teatroterapia)

Salva

Salva

La mia parte ribelle

In ciascuno di noi c’è una parte, piccola o grande che sia, che si smuove e si agita quando sentiamo l’obbligo di fare qualcosa che non ci piace oppure quando qualcosa ci viene imposto e ci allontana dalla nostra natura. Se questa parte è quasi silente a volte ci troviamo a vivere una vita che non ci appartiene, non ci rende felici… insomma, ci calza un po’ stretta. 
Se invece questa parte urla e scalcia, può crearci un po’ di problemi nel farci sentire compresi, nel comunicare con gli altri, e ci fa vedere il mondo attorno come un luogo ostile.
 Insieme, con il sostegno del gruppo, potremo iniziare a conoscere la nostra parte ribelle, entrare in un dialogo costruttivo con essa, farcela alleata nel cammino verso il nostro Ben-Essere e verso una vita che ci calzi a pennello.

Quanti incontri sono previsti?

È previsto un ciclo di 10 o 12 lezioni.

Insegnanti:

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Style switcher RESET
Body styles
Color scheme
Background pattern